Capitolo 12

PREGHIERA PER IL BATTESIMO - SAXSA RUBRA ! - RIMANE IL NOCCIOLO DELLA TESTIMONIANZA - INSEGNAMENTI DAGLI ATTI DEGLI APOSTOLI - CHI DOBBIAMO ATTENDERE PRIMA CHE GESÙ TORNI - MOSE’ ED ELIA -

L'arma più potente del Cristiano ( = colui che ha ricevuto lo Spirito Eterno di Dio, ha accolto la Vita ed è quindi coerente con Essa)
è la preghiera perché le creature siano battezzate.
Con il battesimo si ha lo Spirito Santo e la creatura viene posta consapevolmente e continuamente ad un bivio, essere per la vita o bestemmiarla.
Il Vangelo riporta le parole di Gesù risorto venuto "a porte chiuse" dagli Apostoli
- San Marco 16, 16
“ Chi crederà e sarà battezzato, sarà salvo;
chi non crederà sarà condannato.
Ed ecco i miracoli che accompagneranno coloro che avranno creduto:
- cacceranno i demoni in nome mio,
- parleranno nuove lingue;
- prenderanno in mano i serpenti (demoni?)
- e se avranno bevuto qualcosa di mortifero, non farà loro del male;
- Imporranno le mani ai malati e saranno guariti.”
-
Doni iniziali per l’utilità comune finchè l’Amore non sarà completo
Questo accade a chi riceve lo Spirito Santo nel Battesimo...

Due condizioni: battesimo e accogliere, credere nella salvezza che Dio ha concesso per amore.
Romani 8,3“ Dio ha tanto amato il mondo da mandare il Suo Figlio in una carne simile al peccato “
Se non accade nulla di quanto espresso da Gesù, possiamo pur fare tre ipotesi:
1) Non crediamo, non accogliamo il dono della vita...bestemmiamo lo Spirito Santo...
2) Non ci accorgiamo che siamo diversi e che realmente abbiamo il Dono dello Spirito Santo… (Possibile?)
3) Non veniamo battezzati con la potenza dello Spirito Santo.
Ora vorrei riportare al riguardo dei brani interessanti presi Dagli Atti degli apostoli anche sul
+ Battesimo
-S. Paolo " Non spegnete lo Spirito, non disprezzate la profezia. "
Il dono dello Spirito Santo ci pone in contrasto con il mondo pieno di morte e contraddizione e quindi in perenne battaglia contro "i deviati" (diavoli visibili ed invisibili) e la deviazione dalla coerenza (diavolo) che non è una cosa da nulla, "spirituale", come molti dicono.

Lo Spirito è più "concreto" della materia, un fantasma che attraversa una parete non è diafano e la parete dura, è proprio il contrario, diafani siamo noi e l'apparenza del mondo!
Se fate una radiografia vedete come l'energia passa tranquillamente attraverso il vostro corpo "trasparente" continuamente immerso, attraversato e "turbato" dalle onde radio, dalla radiazioni più disparate!
Immaginatevi al "telefonino" (mania perniciosa moderna!), percorsi, attraversati da correnti, da onde elettromagnetiche "artificiali"...
I santi riportavano anche i segni nel corpo delle battaglie contro il maligno, se questo non accade è perché non si è abbastanza spirituali e quindi il corpo non interferisce con gli spiriti (che fanno così il comodo loro), e poi dipende da creatura e creatura, (ma se ci fate caso…)

Per tenere "accesa la lucerna" ravvivato lo Spirito, bisogna stare vicini, aiutarsi, frequentare il prossimo, amarlo, farsi soccorrere dalla Pratica Religiosa Attiva, vivere il Vangelo, accostarsi a chi ha fatto Voto ed ha offerto di tutta la vita consacrandosi totalmente a Dio e mette a disposizione dei Cristiani tutta una organizzazione Spirituale e materiale, quella che chiamiamo usualmente: La Chiesa.
Ascoltate le parole del Papa, leggete i suoi scritti, è un uomo straordinario, forte e deciso che sta affrontando con fermezza e senza compromessi le bestemmie e le minacce lanciate contro la Vita, contro l'esistenza di ognuno, contro le famiglie, le donne, le mamme, i papà, i bambini, contro l’Umanità intera! Venite numerosi alle adunanze.

I Romani avevano costumi e leggi coerenti con la Vita.
l'Impero è caduto con l'allontanamento dai principi sani e l’adozione di pratiche di vita barbare.
La presenza di troppi stranieri dai costumi contro natura in Roma, le pratiche magiche, la lussuria, l'ingordigia, la vita dissipata, il potere, la gestione centralizzata delle risorse prese attraverso le eccessive tasse imposte alle Province, hanno provocato il decadimento e la caduta dell'Impero, altro che colpa del Cristianesimo!

In ogni modo la pazzia del mondo ha cercato di contrastare coloro che Battezzati avevano creduto e in questi si manifestavano i Doni dello Spirito Santo, torturati, segati, bruciati, dati in pasto alle belve, osteggiati, braccati ed emarginati nella vita quotidiana.
Anche oggi si guarda con attenzione al minimo segno che esca fuori della banalità quotidiana del mondo, il diavolo sta attento che non si manifesti Santità Operativa. Non figuratevi il diavolo solo come ossesso.
Dopo trecentododici anni, finalmente la battaglia di Saxa Rubra... ma il fuoco grande della Pentecoste si era affievolito mantenendosi sì vivo, ma debole, forte in alcuni Santi e Martiri perché la Chiesa non può perire per la promessa di Gesù. - Rimane solo il nocciolo della testimonianza -
Ormai siamo in un momento molto critico e pericoloso per la esistenza del Genere Umano e di una grande quantità di specie in pericolo di estinzione.. stanno preparando la "variante genetica" la complicazione del "peccato di origine".
Ma non volete un cervello più perfetto? - Gli scarafaggi non hanno il cancro.. le vostre carni sarebbero senza brufoli e meglio conservabili se foste più piante o insetti – Il seno, oh il seno, alla moda! - La formica è più forte. - Non volete ali d'angelo per volare, - o non volete gioire di più? -
Questa carnevalata già è in atto da milioni di anni e si risolve solo con il Battesimo che ormai il mondo e la vita nella carne sono state giudicate e trovate in difetto.
Non allunghiamo l'agonia della Vita, della nostra vita, quindi, che i crocifissi siamo noi !.
Quello che ha voluto mostrarci Il Signore nella sua venuta "in una carne simile al peccato" è ciò che avviene ogni giorno a noi dentro l’involucro del corpo, ed anche fuori.
Ricordo di un giornalista che scrisse che in croce non si potevano fare fornicazioni, (mi esprimo con delicatezza). Scrissi una lettera interessante in risposta, senza esito. Quel poveretto non sa che è la sua vita ad essere inchiodata e torturata dal mondo e che è la sua struttura che lo costringe a masturbarsi senza senso prendendosi gioco di lui, ignaro, per sfruttarlo… quando è spinto, solleticato è perché vanno cercando di cibarsi del suo seme caldo di vita, della sua vita, del suo sangue...
“Vi vergognerete di esservi eccitati sotto i terebinti”
Finché non siamo consapevoli della verità siamo servi ignari dell'errore.
Quando la Verità comincia a farsi strada nelle nostre menti ecco che cerchiamo di combattere l'errore e lottiamo contro il mondo ma il mondo non può capire, condanna e ci manda a morte!.
Quelli che ancora sono nell'ignoranza, i vostri fratelli, sono i voi stessi di prima, e vi guardano con sospetto, sorpresa, vi considerano diversi e vi combattono preda, schiavi, come dice anche S.Paolo, degli istinti bestiali del mondo.
Hanno fame!, tentano e si sfamano e ridono, anzi invisibili ai più ghignano, ghignano….
Leggete il Salmo 59 con giusto Spirito…:


”Ritornano a sera e ringhiano come cani, per la città si aggirano vagando in cerca di cibo; latrano, se non possono saziarsi. Ma io canterò la Tua potenza, al mattino canterò la tua grazia perché sei stato mia difesa….”


E ognuno, che lo sappia o no, ogni giorno viene costretto, giudicato reo pur essendo innocente, vituperato, percosso, schiaffeggiato, frustato, trascina lo strumento di tortura sul Golgota fino ad esservi Crocifisso e il mondo intanto si spartisce i suoi averi, le sue vesti, un'agonia sempre maggiore, finché lo Spirito, la Vita và in stato di morte...
Tanto viene consumato lo Spirito, che è la nostra vera natura la nostra identità, il nostro corpo dentro il corpo di terra, che perde la coscienza e va in un tale stato di miseria per cui noi assistiamo alla "morte corporale"
Quello che avete visto fare a Gesù è l'esempio di ciò che fanno ad ogni vita prigioniera nella e della "carne".
Attenzione però a quanto è accaduto 2000 anni fa...
Primo, l'incoerenza degli uomini, soprattutto dei dotti, dei sapienti e dei sacerdoti alla vecchia maniera.
Incredulità? no!, incapacità di comprendere la verità.
Sembra che più si complessifichi il cervello con l'indottrinamento del mondo, più si è nell'incapacità di capire, di intendere limpidamente la verità.
Gli umili, i semplici e i poveri di spirito (alla lettera, i piccoli) fanno prima a liberarsi dalle pastoie del mondo, sono più spontanei.
Coloro che vivono ogni giorno della giustificazione degli altri, quelli che vivono a “cottimo assoluto” o “di fronte agli altri” (ma senza autorità precostituita), (artigiani, liberi professionisti, contadini, commercianti, donne di casa, personale allo sportello etc…) sono in una condizione di maggiore coerenza, sono di fronte alla realtà ed hanno quindi maggiore facilità di comprensione. E’ per questo che vengono sfruttati e combattuti. Cercano di gettare l’uomo in uno stato di sudditanza con stipendi fissi e sicuri, ma miseri ed indipendenti dalle loro reali capacità, purtroppo per loro e per gli altri che producono realmente…
Paolo invece, profondo conoscitore delle Scritture, era uno dei più forti oppositori e persecutori della Vita e della Verità ed il Signore l'ha dovuto "fulminare sulla strada di Damasco" per fargli intendere la Verità mondandolo dalle "scaglie" che gli oscuravano la vera vista, come abbiamo già detto.
Nessuno dei dodici Apostoli era "sacerdote". Nella lettera agli ebrei San Paolo dichiara come imperfetto ed ormai inutile il vecchio Sacerdozio ad immagine e preparazione del Nuovo sacerdozio che si ha in virtù di Gesù per cui con lo Spirito Santo si ha il Sacerdozio Regale.
Alla vista delle guarigioni, dei miracoli, delle resurrezioni, i dotti e "coloro che detengono il potere", i più non hanno saputo credere…ieri...... e oggi ?
Poveri esseri presi al laccio dall' Efod e dal pettorale, dalle lunghe vesti e dalle campanelle, dall'ossequio degli altri hanno detto:

“Resusciti i morti, guarisci gli storpi, predichi la fratellanza, l'amore fra le genti, non fai nulla di male? Cosa ci interessa ?, noi abbiamo la forza, il potere indipendentemente dalla verità, (potere, attività satanica, pur involontariamente come per San Pietro) e quindi dalla giustizia! noi ti crocifiggiamo, ti mandiamo a morte, anzi, sobilliamo, plagiamo il popolo che dominiamo col nostro potere, perché scelga di salvare un ladro assassino invece di te innocente !”
Non dimenticate che lo stesso popolo che il giorno prima acclamava Gesù all'ingresso in Gerusalemme, il giorno dopo lo vuole crocifisso.. e questo è " il libero arbitrio"?
Un plagiato, un ipnotizzato, un ebbro, un costretto, come agisce? Cosa fa il mondo a tutti noi avvelenati, deboli, indottrinati sempre di più
E' venuto il momento di chiedere e combattere con la potenza dello Spirito Santo, con il Papa, con tutti i ministri di Dio, ognuno faccia la sua parte, soprattutto i Vescovi che è loro la grave responsabilità della predicazione operativa del Vangelo nella sua interezza e nella sua forza.
-Atti 2,38 “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissioni dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo. Infatti la promessa è per voi, per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti il Signore Dio vostro ne chiamerà”.

-Atti 19,1 - ...Paolo, dopo aver attraversato le provincie dell'Asia Minore giunse ad Efeso. Incontrati alcuni discepoli, domandò loro:
"Avete voi ricevuto lo Spirito Santo, quando avete creduto?".
Risposero: "Non abbiamo nemmeno sentito dire che ci sia uno Spirito Santo".
Paolo soggiunse : "Giovanni ha battezzato col battesimo di penitenza dicendo al popolo di credere in Colui che sarebbe venuto dopo di lui, cioè Gesù".
Udite queste parole, furono battezzati nel nome del Signore Gesù.
Dopo che Paolo ebbe imposto loro le mani, discese sopra di loro lo Spirito Santo e cominciarono a parlare le lingue e a profetare. Erano in tutto circa dodici uomini.-

Questo è ciò che deve accadere, ed accade ove c'è fede e si opera in questo modo, poi..."Ma sarà vero?, chissà… bisogna stare attéenti, il demonio non esiisste, è una cosa psicoloogica, ci vuole un controlllo... ed una sperimentaziòne scientiffica...mandiamoli lontano, non si può.. non si può... turbano, e sìii, turbano....”
Non si ha la reale capacità e libertà di indagare perché se non si abbattono prima le barriere poste nell'uomo contro la conoscenza, non si riesce in nulla di concreto, siamo solo portati in giro da chi agisce e non si vede, diventiamo lo zimbello del demonio.
Molti, confusi, vanno cercando di confondervi, di abbattervi: "Ma noo!. I carismi sono finiti con gli Apòstoli..."
"Il demonio non esiiste"

Mi hanno stancato! Hanno stancato il Signore! Deo Gratias !

-Is.7,14 “Avete stancato la pazienza degli uomini ed ora volete esaurire la pazienza del vostro Dio, ecco la Vergine concepirà e partorirà un figlio, ..........” Isaia, L’ Emmanuele, Dio con noi.
Un mio carissimo amico accennava al fatto che la parola Vergine sembra in origine stata "prostituta" e per coerenza gli scribi hanno ritenuto esprimersi meglio che infatti, comunque, solo da un grembo virginale può nascere la Vita.
A parer mio il termine può essere meravigliosamente giusto ed edificante, come?, perché?, possibile ?.
Prostituta è colei che è costretta a concedersi per bisogno o ignara o obbligata; io non ho mai saputo di donne vere che desiderassero veramente prostituirsi, nessuna Donna si è mai consapevolmente e deliberatamente prostituita.
Certamente per far nascere la vita nella carne e da fornicazione qualche Spirito Femminile devono pur aver costretto, ingannato e immesso nella struttura carnale della donna.
Nell’ l’Ave Maria chiediamo e testimoniamo che Maria sia Beata in Mulieribus ! (ripeto non fra le donne)
perchè il Bimbo sia Santo già nel Grembo femminile ! (rimarco)
Ma il Signore non tollera certo simile ignominia e ci ha fatto sapere , come vi ho testimoniato con apprensione che afferma:
“ Io sono disonorato in mezzo a voi.”
Orbene colui che ha dato alla Spada tutti gli abitanti di Gerico ed ha salvato solo la Prostituta con tutta la Famiglia non riscatterà la "prostituta per forza" e le darà un figlio per la verginità che Lui solo può concedere con il Perdono ?
Ed in più Ella purificata da Dio diviene madre dell’Emmanuele per la presenza dell’Immacolata Concezione, Dio con noi, Gesù che ritorna.
“ Io sono il primo ed anche l’ultimo ... e fra gli ultimi “
Figlio della Prima Donna, Figlio dell’ultima Donna.
Mi sono ripromesso di non fare considerazioni non provate, questa è una di quelle, ma osservate le Donne della Genealogia che porta a Maria:

La moglie di Abramo, Sara era sterile (e molto anziana)
La moglie di Isacco, Rebecca era sterile
La moglie di Giacobbe, Rachele era sterile
--------
La madre di Sansone era sterile …..
--------
Elisabetta, madre di San Giovanni Battista, era sterile
La madre ed il babbo di Maria erano sterili......

- La testimonianza di quanto detto viene e dalla conoscenza delle cose e dalla coerenza, poi, soprattutto dalla testimonianza di chi ci ha tanto amato venendo a salvarci e ci ha dato il Suo Nome perché non perissimo.
Se si vuole una conferma di chi è Gesù si assista ad un esorcismo,
Si leggano al proposito gli Atti degli Apostoli
Atti 2 Lo Spirito Santo discende sulla Chiesa raccolta in preghiera consueta, appare con fragore e come bagliori, lingue di fuoco si posa su ciascuno.
Ecco la Chiesa viene "rivestita di potenza dall'Alto", può operare, iniziare a testimoniare la venuta di Dio per il perdono dal peccato di origine e, quindi, la salvezza di coloro che amano il dono della Vita e la rispettano.
- Ognuno parlava con Lingue Diverse e gli astanti, tutti, li sentivano e li capivano ciascuno nella propria lingua natia.
- Il Signore, con le parole di San Pietro , rinnova la promessa che il suo Spirito "sarà riversato sopra ogni carne! ", anche su quelli che sarebbero stati mortali, i servi e le serve, anche loro riceveranno lo Spirito Santo.... "Allora chiunque avrà invocato il nome del Signore, sarà salvo."
Ecco che ognuno comprende che gli eventi sono eccezionali e con il cuore compunto chiede agli Apostoli:
“Cosa dobbiamo fare?”
E Pietro rispose loro : “Fate penitenza, e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo. - Infatti -
..la promessa è per voi e per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti il Signore Dio nostro ne chiamerà” ... “Salvatevi da questa generazione perversa”.
“Essi erano assidui alla predicazione degli Apostoli, alle riunioni comuni, alla frazione del Pane, alle preghiere. Or, tutti erano presi dal timore; poiché molti segni e miracoli si compivano dagli Apostoli.”

Ecco la descrizione dagli Atti degli Apostoli circa il Battesimo ed i suoi effetti, dalla Bibbia.

Atti 7,15 -Questi, giunti presso i Samaritani, pregarono per loro, affinché ricevessero lo Spirito Santo,
perchè ancora non era disceso su nessuno di loro, ma erano stati battezzati nel nome del Signore Gesù. Pietro e Giovanni allora imposero loro le mani e ricevettero lo Spirito Santo.
Atti 8, 6 -E le folle se ne stavano intente alle cose che egli (Filippo) diceva loro, unanimi nell’ascoltarle,
e vedendo i miracoli che faceva. Infatti da molti indemoniati se ne partivano gli spiriti impuri, mandando alte grida. E molti paralitici e numerosi zoppi furono guariti; di modo che grande fu la gioia in quella città.
(Altro che manicomi, altro che scivoli per gli andicappati, altro che manipolazione genetica, poveri noi !)
Atti 11,16 -Mi ricordai allora di questa parola del Signore:
Giovanni ha battezzato nell’acqua,
ma voi sarete battezzati nello Spirito Santo.

Atti 12, 2 -Mentre attendevano al servizio del Signore e digiunavano, disse loro lo Spirito Santo: “ Separatemi Barnaba e Saulo per l’opera per l’opera alla quale li ho chiamati” Allora, dopo aver digiunato e pregato, imposero loro le mani e li licenziarono.

Atti 19. 1 -Mentre Apollo si trovava a Corinto, Paolo, dopo aver attraversato le province superiori dell’Asia Minore giunse ad Efeso. Incontrati alcuni discepoli, domandò loro :
“Avete ricevuto lo Spirito Santo quando avete creduto?” Risposero: “Non abbiamo nemmeno sentito dire che ci sia uno Spirito Santo”, Paolo chiese ancora: “Con quale battesimo dunque siete stati battezzati? “.
Risposero : “Con quello di San Giovanni Battista “.
Paolo soggiunse: “Giovanni ha battezzato con il battesimo di penitenza, dicendo al popolo di credere in colui che sarebbe venuto dopo di lui, cioè, in Gesù”.
Udite queste parole furono battezzati nel nome del Signore Gesù.
Dopo che Paolo ebbe imposto loro le mani, scese sopra di essi lo Spirito Santo e cominciarono a profetare. Erano in tutto circa dodici uomini.
Chi dobbiamo attendere?
-Benedetto Colui che viene nel Nome del Signore !
Gesù è il Signore

Ecco, io invierò il profeta Elia prima che giunga il giorno grande e terribile del Signore,
perché converta il cuore dei padri verso i figli e il cuore dei figli verso i padri;
così che Io venendo non colpisca il paese con lo sterminio.
Malachia 3.23,24

Atti 3,22 -Discorso di S.Pietro
“ Mosè infatti ha detto: Il Signore Dio vostro susciterà di mezzo ai vostri fratelli un profeta, simile a me: e voi lo ascolterete in tutto ciò che vi dirà; e chi non ascolterà questo profeta sarà sterminato dal popolo.

E tutti i profeti, che hanno parlato da Samuele in poi, hanno predetto questi giorni.
Voi siete i figli dei profeti e dell'alleanza che Dio ha stabilito con i vostri padri...”

Daniele - 9.27
… farà cessare il sacrificio e l'offerta; sull'ala del tempio porrà l'abominio della desolazione e ciò sarà sino alla fine, fino al termine segnato sul devastatore».

Isaia - 28.18
Sarà cancellata la vostra alleanza con la morte; la vostra lega con gli inferi non reggerà. Quando passerà il flagello del distruttore, voi sarete la massa da lui calpestata.

Atti 7,35 -Discorso di Santo Stefano prima della sua lapidazione presente Saulo che sarà san Paolo, capite come non si capisce e come si cambia?!
“ .. proprio questo Mosè Iddio mandò, come capo e liberatore con l'aiuto dell'Angelo che gli era apparso nel Roveto. Egli fu che li fece uscire, operando prodigi e miracoli in Egitto, nel Mar Rosso e nel deserto, per quarant'anni.
Egli è quel Mosè, che disse ai figli d' Israele:
Dio vi susciterà un profeta come me in in mezzo ai vostri fratelli: ascoltatelo.
Egli è colui che al momento dell'assemblea del popolo, nel deserto, stando coll'angelo, gli parlava sul monte Sinai e con i padri vostri, ricevette oracoli viventi per trasmetterli a noi.”
Esodo 23, 20 Il Signore a Mosè
“Ecco, Io mando un Angelo davanti a te, perché ti guidi durante il cammino e ti conduca al luogo da me preparato. Rispetta la sua presenza e ascolta la sua voce; non ti ribellare a lui: egli non perdonerà i vostri misfatti, perché il Mio Nome è in Lui.
Se tu obbedirai alla Sua voce e farai tutto quello che Io ti dirò, sarò nemico dei tuoi nemici e avversario dei tuoi avversari. ...”

Nota: La voce e l’espressione dell’Angelo è Sua propria, ma L’Angelo porta il Nome di Dio per cui le parole dell’Angelo sono le parole di Dio, L’Angelo E’,
Nessuno dica mai che Dio si esprime attraverso o per mezzo, Dio non utilizza nessuno, egli dà ed è garante dell’identità e della libertà assoluta.

La Via del ritorno del Signore è tracciata dalla Sua Spada
Ormai l’atto supremo di Pietà e misericordia è stato compiuto, il Figlio di Dio ha aperto la possibilità a tutti di vivere e di vivere in eterno.
Per questo ha concesso una anticipazione visibile ad ognuno che lo accoglie che è il dono dello Spirito Santo.
Il mondo invece ha rifiutato la luce ed ha preferito la tenebra

Giovanni 3.16,20 -“Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna…
Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui.
E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie.
Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere.
Giovanni 1.5 “La Luce risplende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta.”

Hanno fatto di tutto per impedire la testimonianza della Verità! Hanno individuato tutti coloro in cui si manifestano segni eclatanti dell’Amore di Dio e li hanno braccati, emarginati, torturati, uccisi un po’ alla volta o con crudeltà spaventosa…
Sto parlando non solo di coloro di cui ci parla la testimonianza della Chiesa, i Santi, ma anche di voi, di tutti coloro che soffrono per le ingiustizie che si commettono e perché vogliono, o vorrebbero essere più giusti!
Sto parlando di coloro che in cuor loro sperano o hanno sperato in un mondo migliore, sto parlando a coloro che non hanno più famiglia, che si sono visti portar via i figli dalla droga, dalle “delizie del mondo”… Dopo i primi 312 anni dalla nascita di Gesù ben poco era rimasto dei Carismatici… ma, fatevi coraggio hanno fatto beato Padre Pio!
Abbiamo un gran Papa, coraggio, pregate con lui, pregate per lui!

Amos 7 - Potenza della preghiera
“ Signore Dio, te ne prego, abbi misericordia ! Chi rialzerà Giacobbe,
che è così piccino ?”
Il Signore allora ebbe pietà e disse: “ Questo non accadrà “.

Atti 5,38 - Discorso di Gamaliele fariseo dottore della legge stimato dal popolo
“Or, ecco quello che io vi dico: non vi occupate più di questi uomini, lasciateli andare: perché se quest'opera è voluta solo dagli uomini, cadrà da se; ma se viene da Dio, voi non potrete distruggerla. Non vogliate avere la puerilità di lottare contro Dio “.
Vi dico nuovamente ancora perché abbiate una visione diversa, più reale della venuta del Signore nel mondo per la Salvezza.Tenete a mente le parole di Gesù ” Quando il Figlio dell’Uomo sarà innalzato attrarrò tutti a me”
Gesù e Colui che solo "Tollit peccata mundi" che non può e non deve essere tradotto "Colui che toglie i peccati del mondo", ma "Colui che prende su di sé i peccati del mondo".
Non è Dio che solo può giudicare, non è Dio che distrugge il peccato e si riprende la vita, non è solo Dio che ha potere su tutto e su tutti?
A chi è affidato il Giudizio ? a Gesù, Dio salva, Identità, Vita del figlio dell' Uomo.
Questo è il significato di "prendere su di sé" i peccati; questi vengono bruciati, disintegrati sul fuoco del nome di Dio.
-Richiama a se le creature e le giudica rimane ciò che è Santo. –
-La vendetta appartiene al Signore-
San Paolo in Romani - 12.19
Non fatevi giustizia da voi stessi, carissimi, ma lasciate fare all'ira divina. Sta scritto infatti: A me la vendetta, sono io che ricambierò, dice il Signore.
Tutto ciò che c'è di coerente con il rispetto dell'esistenza nella creatura, sussiste e viene giustificato, tutto ciò che è incoerente viene eliminato tolto, disciolto e se non rimane nessun frutto dall’aver avuto il nome da Gesù “viene tolto ciò che si crede di avere (la Vita)” e "dato ha chi ha già" (rif. Parabola delle Dracme.)
Chi può perdonare dal peccato di origine dando un vero nuovo Corpo ed una vera Carne al posto dell’orribile putridume mortale che indossiamo? Solo Dio.
-Giov.15, ".. Io ho il potere di dare la Vita e di riprenderla di nuovo."
-Giobbe " Ecco, tutto quello che è suo è in mano tua, ma solo su di Lui non stender la mano"-
La Vita appartiene, ed è, Dio, ma Egli è venuto in questo mondo già giudicato a salvare chi lo ascolta e lo segue, tutto gli appartiene e nessuno può assolutamente nulla senza il suo permesso e su chi crede in Gesù il maligno non ha più nessun potere, non ha più il diritto di calunniare.
Nella fede di tutti c’è la piena consapevolezza dell’onnipotenza di Dio.
Egli è Dio dei Vivi non dei morti, che se essi avessero Dio avrebbero la Vita in se e non sarebbero morti...
Dio dei Vivi si ma Signore di tutti e Padrone di tutto!
Lui, il Signore è venuto a salvare, a parlarci, a testimoniare di se stesso.
-Gv.15,22 " Se non fossi venuto e non avessi parlato loro, non avrebbero alcun peccato; ma ora non hanno più scusa per il loro peccato. .... ora invece hanno visto ed hanno odiato Me ed il Padre mio.
Luca - 8.18
“… perché a chi ha sarà dato, ma a chi non ha sarà tolto anche ciò che crede di avere”. (la Vita)
Avendo la Vita ecco siamo nella possibilità di compiere azioni coerenti con essa, - di far fruttare le dracme ricevute Ecco i frutti della vita, essi ci appartengono, essi costituiscono il nostro patrimonio reale, spirituale, noi possiamo essere, rifulgere sempre di più.
Ma se contraddiciamo la Vita, se non mettiamo a frutto il dono grande per cui siamo, ecco che Chi è causa dell'esistenza la riprende e di noi non rimarrà nulla, questa è la "seconda morte" ed il giudizio, non potrebbe essere diversamente, spetta solo a Dio per i termini che ha chiaramente espresso.
- Giobbe " Il Signore ha dato, il Signore ha tolto, sia benedetto il Nome del Signore."
Cosa dire ?
- "Tutti i peccati dei figli dell'Uomo saranno perdonati, solo il peccato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato"
Ecco che solo chi agisce consapevolmente contro la Vita l'ha veramente rinnegata e perde ogni diritto ad ogni cosa.
Chi bestemmierà il Padre ed il Figlio gli sarà perdonato, ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo non sarà perdonato.
Dio come Padre dà la Vita, ma posso non conoscere. ... Non credo in Dio
Dio come Figlio concede la salvezza, ma posso non sapere \ ... Chi è Gesù ?
Dio come Spirito da la testimonianza di Se in modo intellegibile, nessuno può più dire: non capisco.
Come si ha mirabilmente la Coscienza di Essere con la vita, con lo Spirito di Dio si ha la capacità di conoscere la verità.
Con l’aumentare l’espandersi della Luce dello Spirito dalla capacità di conoscere in Se la Verità si ha la forza per comandare alla struttura per compiere giuste azioni superando, sempre di più in cammino sulla Via, la incapacità denunciata da San Paolo in Romani 7.
Lo Spirito Santo è e dà la vera conoscenza e quindi pone la scelta nell'intimo di ognuno che decide quindi consapevolmente.

Mosè ed Elia
-I due Profeti più straordinari sono Mosè ed Elia, operativi, direi.
-Non è dichiarato, ma alle Quercie di Mamrè chi avrà accompagnato JHAWÈH , il Signore, per la distruzione di Sodoma e Gomorra se non loro? E chi sarà stato a vegliare e a scortare il Signore nella tomba fino alla resurrezione della Vita ?
Mosè ed Elia compaiono e stanno con Gesù, straordinariamente luminosi, nella nube la notte sul monte degli Ulivi con sorpresa di Pietro e degli altri... Luca 9,43 - La trasfigurazione
Il Signore percorre il Tempo e lo Spazio come il baleno, alle querce di Mamrè c’è l’Emmanuele, Il Vindice, il Signore che che torna con potenza grande e fra le prime cose distrugge sodoma e gomorra
Sono pensieri, congetture, rimaniamo sul certo

.-Isaia 49,7 – “ Io Sono Il Signore, Il Santo di Israele, il Vindice.”
-Il Signore è colui che solo è Vindice, Vendicatore secondo Giustizia. Chi è il Vindice?
-Esodo 22,30 – “ ... in Lui c’è il Mio Nome, potrebbe sterminarvi tutti”
-Is 45,7 - “ Io formo la luce e creo le tenebre, faccio la prosperità
e produco la sventura,
Io il Signore compio tutto questo “

- Opera Registrata - © Mauro Botarelli - Tutti i diritti riservati -